E’ “XIO” DI MARCO SERAFINI LA BARCA DELL’ANNO 2019

Roma, 29 maggio 2020. “Xio”, il TP52 dell’armatore Marco Serafini, storico portacolori del Club Vela Portocivitanova (CVP), vince il premio “Barca dell Anno 2019 – Trofeo Confindustria Nautica”. Il prestigioso riconoscimento, guadagnato dal team di Serafini grazie alla vittoria per la seconda volta del titolo mondiale Altura a Sebenico (il primo fu ad Ancona nel 2013), è stato assegnato durante la 26esima edizione del Velista dell’Anno. L’evento, anche conosciuto dagli appassionati come “l’Oscar della vela italiana”, ideato e organizzato da Alberto Acciari in collaborazione con la Federazione Italiana Vela, si è svolto ieri sera in diretta streaming dalla Sala della Giunta del CONI, nel rispetto delle disposizioni governative per il distanziamento sociale, alla presenza dello stesso Acciari e del presidente CONI, Giovanni Malagò, del presidente della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre, del segretario generale CONI, Carlo Mornati, membro della Giuria del Premio, e della campionessa olimpica Alessandra Sensini, direttore tecnico giovanile della Nazionale FIV.

“In passato sono già stato finalista nel premio, ma non mi aspettavo di vincere in questa edizione – l’entusiasmo di Marco Serafini – Fra le barche in nomination c’erano dei nomi colossali a cui mai avrei pensato di tenere testa. Essere eletti barca a vela dell’anno ci rende molto orgogliosi, questo titolo non premia soltanto lo scafo ma anche il team in mare e a terra oltre a tutti i nostri sostenitori”.

 

Fra i premiati giovanili di questa edizione anche Alina Iuorio, che lo scorso anno si è laureata campionessa mondiale, italiana e di distretto nel Laser 4.7 a livello giovanile. Le vittorie di Serafini e Iuorio, in questo particolare momento storico, portano all’interno del sodalizio civitanovese grande fiducia nel futuro. “Dal 25 maggio scorso tutte le nostre squadre, circa 70 atleti in totale, hanno ripreso gli allenamenti dopo la riapertura degli spazi esterni del club in ottemperanza al protocollo di sicurezza federale – sottolinea Cristiana Mazzaferro presidente del CVP – Ora lavoriamo per riaprire i locali entro il 7 giugno e per ripartire prima possibile con i corsi di vela”.

 

Nonostante l’attività agonistica resti ancora ferma, la preparazione delle eccellenze veliche bianco–blu va avanti dalle derive alle imbarcazioni più grandi, dove lo stesso Serafini annuncia la partecipazione al Campionato Italiano di Vela d’Altura (Gaeta, fine agosto) e l’arrivo di un nuovo TP52 nel 2021, con cui parteciperà ad alcune tappe della Serie nonché ai più importanti eventi ORC International.

 

 

GLI ALTRI PREMIATI DE “IL VELISTA DELL’ANNO 2019”

  • Premio speciale per l’innovazione tecnologica al Luna Rossa Prada Pirelli Team per “lo sviluppo di un progetto unico, caratterizzato da soluzioni innovative nella realizzazione dell’AC75, la classe di imbarcazioni ideata per partecipare alla 36esima edizione             dell’America’s Cup”.
  • Premio Velista dell’Anno FIV 2019 a Marco Gradoni, 17 anni, fanese di origine e romano di adozione, tre volte vincitore del Campionato del Mondo Optimist (2017, 2018 e 2019). Alla sua terza presenza come finalista, Gradoni ha conquistato il suo primo Oscar della Vela, circondato dagli altri finalisti che fino all’ultimo gli hanno conteso il titolo per poi applaudirlo sportivamente: Ambrogio Beccaria (vincitore della Mini Transat categoria barche di serie), Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (campioni del mondo 2019 della classe Nacra 17), Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (campioni del mondo classe 470M Juniores) e Mauro Pelaschier (vincitore nel 2019 del titolo mondiale classe 12M S.I e del campionato del mondo ORC a Sebenico in Croazia a bordo del Xp44 Wb Five).
  • Premio Armatore Timoniere dell’Anno – Trofeo Mercedes Benz Vans a Roberto Lacorte, vincitore del campionato del mondo nella categoria minimaxi 2019 a bordo del suo SuperNikka.

 

Corsi vela estivi per bambini, ragazzi e adulti

Corsi vela estivi per bambini, ragazzi e adulti

Webcam